colore bianco

Il bianco come modo di vivere

A Milano White in the city

Le ispirazioni per scrivere un post arrivano spesso da direzioni diverse, Questa volta l’idea è arrivata da un evento speciale che si tiene a Milano durante la Design Week, in contemporanea con il Salone del Mobile 2017.

Claudio Balestri e Giulio Cappellini, rispettivamente il presidente di Oikos Srl e il direttore e curatore artistico dell’iniziativa, hanno pensato a White in the city, una celebrazione del bianco in molti dei suoi aspetti, dal design della casa, al benessere e alla qualità di vita.

Il bianco dove

Il bianco è tutto. Luce, colore, perché tutti i colori ci stanno dentro.

Il mio primo incontro emotivo con il bianco l’ho avuto a Ibiza, la Isla Blanca. Le case, la gente, i mercatini. Il bianco è ovunque qui, e racconta di armonia, di calore, di purezza e sostenibilità.

Ma il bianco per me è anche quello delle pareti di casa. Spezzato magari da una tinta forte su una di queste, l’identità dell’ambiente. Oppure una scritta a contrasto, o una mappa del mondo, così come abbiamo fatto nella nostra camera da letto. Il muro bianco e il planisfero adesivo in nero lavagna, pronto per essere vissuto con i nostri viaggi. Manca solo il gessetto, rigorosamente bianco, ma ce lo procuriamo.

E’ un colore?

Tecnicamente non lo è ma è tutti i colori assieme, come il nero non è nessun colore. La percezione che abbiamo noi dei colori dipende dai materiali, il colore che vediamo è praticamente quello che viene assorbito dal materiale raggiunto dalla luce. Il bianco riflette tutto, il nero assorbe tutto.

Potremmo riflettere secoli interi sul perché, ma la cosa più interessante è capire che il colore dipende sia dalla luce che dal materiale sul quale la luce agisce, e soprattutto che il colore che vediamo non dipende da noi, siamo sostanzialmente inermi di fronte a questa realtà naturale.

Ma siamo umani, e possiamo scegliere ciò che ci circonda e renderlo armonico, un po’ come ho spiegato in questo precedente post.

E’ protagonista

Di fatto il bianco, pensato come colore, anche se un colore non è, rappresenta sempre uno degli attori principali nell’arredo di una casa o di un ambiente lavorativo o ad uso turistico. Mi sfugge un ambiente dove non sia presente, se non volutamente in contesti specifici, il Black Hotel a Roma dove l’atmosfera è volutamente scura, ma in camera il bianco c’è, pure al ristorante, i piatti sono pur sempre bianchi anche qui.

Così ci prepariamo a scoprirne ancora di più su questo argomento, nelle sue diverse espressioni, e lo racconteremo ancora dopo il Fuori Salone di Milano.

Più info http://www.whiteinthecity.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *