Grado coppia

Grado per due

In Friuli Venezia Giulia c’è una destinazione che sembra fatta per due. Io e Giulia lo sappiamo bene, perché è proprio qui che è iniziata la nostra storia, complice il mare e la primavera. Grado è una località di mare, ma non di quelle tutte ombrelloni e rumore, Grado è discreta, permette a chi la visita di lasciarsi scoprire, lentamente, senza quella fretta e frenesia tipica delle località balneari forse più quotate. Venire a Grado, specialmente in coppia, è qualcosa di speciale, e in particolar modo la prima volta che lo fai.

Grado centro storico
Le case del centro storico di Grado

La strada suggerita e che conduce all’isola, si perché di un’isola si tratta, anche se separata dalla terraferma unicamente da due ponti, taglia la laguna in due per un lungo tratto e lo sguardo spazia da un lato verso il mare aperto, dall’altro verso le isole e le valli di pesca con il Santuario di Barbana che spicca sullo sfondo.

Puoi lasciare l’auto in uno dei parcheggi a pagamento, poco fuori dal centro o sull’Isola della Schiusa, e poi fare una breve passeggiata sino alla spiaggia, certo perché una giornata a Grado inizia proprio dal suo litorale dorato.

marina Grado
La Marina di Grado

Una spiaggia per due a Grado

Per una giornata di coppia, ma anche più di una, ci sono delle location migliori rispetto le altre, cerchiamo di capire quali. A Grado ci sono due spiagge, quella a pagamento (2 Euro escluso ombrellone e lettini a parte), è la più estesa che parte dal centro della cittadina e si spinge sino alla pineta ad est, e quella libera, anche detta “Costa Azzurra”, non si paga l’ingresso ma ci sono comunque gli stabilimenti attrezzati oltre ai settori aperti.

Se vuoi stupire il tuo lui o la tua lei puoi mettere mano al portafoglio e prendere un gazebo per due alla spiaggia “settimo cielo” a poco più di 50 Euro per la giornata, è la parte più VIP del litorale. Il costo di ombrelloni e lettini scende invece muovendosi verso est, ma la spiaggia perde un po’ del suo fascino.

spiaggia Grado
In spiaggia libera a Grado

Ma non è necessario essere ricchi per trascorrere una bella giornata al mare. La spiaggia, il sole, il relax, sono un cocktail perfetto per una coppia, non serve altro, un asciugamano per due e avere il tempo di stare assieme, lasciando il resto del mondo fuori. Per questo perché non scegliere anche la spiaggia libera e lasciare che paesaggio e atmosfera facciano il resto. Per noi è stato proprio così, e ogni volta che torniamo in questo luogo non possiamo che rivivere un pizzico e più di quella magia.

La spiaggia libera ospita anche degli stabilimenti completamente attrezzati, il nostro preferito è il Piper, una bella struttura con ombrelloni, sdraio, lettini, docce, un bar ristorante e lounge molto carino, tutto in bianco, perfetto per una colazione o l’aperitivo, in stagione dal tardo pomeriggio c’è sempre un bel movimento di gente e musica. Vedi anche il paragrafo sulla sera a Grado.

Il centro di Grado in coppia

Finita la spiaggia un giro a piedi non può mancare, specialmente in centro storico che è qualcosa di veramente affascinante. Grado vive tutto l’anno, e questo permette alla cittadina di assomigliare molto ad un borgo tipico, con la sua comunità, i pescatori, gli artigiani e i locali tipici, diventa così più interessante esplorare le stradine del centro camminando.

grado
In giro per Grado

Grado è una cittadina di mare che affonda le sue radici storiche al tempo dei Romani quando era un forte sul mare, prima tappa delle navi che portavano le merci ad Aquileia. Tutto questo passato ha conservato tanto della sua bellezza nelle strette calli del centro, nei campielli in stile veneziano, nelle case in pietra, alcune delle quali ricavate proprio nelle torri di difesa incorporate nelle mura antiche. E’ bello passeggiare e scoprire tutte queste cose da vicino.

Una passeggiata nel centro storico è una buona occasione per scoprire questo borgo così interessante, magari chiacchierando, non c’è confusione qui, non passano le auto, fermandosi a bere qualcosa in un locale, godendo di questa atmosfera rilassata, direi quasi raffinata, stando sempre al mare, perché il suo profumo si sente sempre. Si passa sotto ai portici, ci ci ferma a fare una foto con lo smartphone davanti alla scala in pietra con i fiori, sino ad arrivare alle chiese più antiche La Basilica di Sant’Eufemia e quella di Santa Marie delle Grazie. Entra in questi luoghi e perditi tra le colonne, tutte diverse e tutte antichissime, un’atmosfera veramente unica e un passo indietro nel tempo.

La sera si tinge di rosso a Grado

La sera dopo una giornata a Grado in coppia ha ancora tantissime emozioni da regalare. Una passeggiata sulla Diga a mare, il tratto che congiunge sul litorale la spiaggia a pagamento da quella libera è un classico, ma ha il suo perché. Il tramonto più incredibile lo puoi vedere proprio al termine della passeggiata, quando il sole si tuffa nel mare ad ovest, se è una giornata di tarda primavera e il vento pennella le nubi di striature colorate, sembra molto più di un bel quadro, è qualcosa di unico, in tutte le tonalità del rosso, arancione e giallo sull’azzurro intenso del cielo. Ottimo magari per prendere anche l’aperitivo in uno dei locali della spiaggia per poi andare a cena.

tramonto Grado
Tramonto sulla spiaggia libera a Grado

Grado chiama pesce, e infatti i locali che si affacciano sulla via pedonale e tra le vie del centro storico sono molto invitanti. Un tavolino per due, una bella tovaglia e il pesce fresco che arriva dal vicino porticciolo, non sarà economicissimo ma per due è quasi l’epilogo perfetto per una giornata a Grado.

Quando visitare Grado in due

Una giornata di fine primavera, quando la temperatura è già gradevole per fare il bagno ma soffia ancora quella leggera brezza che ti permette di non affannarti, è certamente il periodo migliore per scegliere Grado quale destinazione per una, o qualche giornata relax. Fine maggio è inizio giugno, direi.

Come arrivare a Grado

Se scegli di trascorrere una o più giornate a Grado puoi arrivarci comodamente in automobile, la strada migliore per farlo è quella che uscendo dall’autostrada a Palmanova, conduce al mare passando da Cervignano e Aquileia.

Se arrivi in treno la stazione ferroviaria di riferimento è quella di Cervignano – Grado – Aquileia, poi taxi o bus. In aereo l’aeroporto è quello del Friuli Venezia Giulia a Ronchi dei Legionari.

Dove dormire a Grado

Per dormire a Grado l’offerta è molto ampia, come in ogni località turistica, tanti alberghi ma anche case vacanza. L’Hotel Alla Spiaggia però è una struttura a tre stelle molto curata, con un bel giardino, direttamente affacciata sul mare e a due passi dal settore “settimo cielo” della spiaggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *