Sicilia

3 mete in Sicilia per una vacanza di coppia

3 mete in Sicilia per una coppia di viaggiatori

La prima volta che siamo stati in Sicilia siamo rimasti a bocca aperta per la bellezza di quest’isola, così diversa da tutte le altre regioni italiane e allo stesso tempo così colorata e vivace. In Sicilia ci siamo stati tre volte visitando tre angoli diversi, la prima siamo stati nella zona di Porto Palo, l’appendice italiana più a sud, poi è stata la volta di Ragusa e Modica e poi la volta della riviera a sud ovest, tra Agrigento e Mazara del Vallo.

Tutte e tre le volte abbiamo deciso di raggiungere la Sicilia in auto per fare una full immersion di cultura, avendo la macchina a disposizione è facile scoprirla in autonomia senza troppo limiti, prenotando anticipatamente i traghetti per la Sicilia in maniera da risparmiare un po’. Sono diversi i collegamenti e non è complesso programmare l’orario del ferry secondo le proprie esigenze.

Sicilia, dove organizzare una vacanza romantica

Sicilia

Favignana. Questa piccola isola situata di fronte a Mazara del Vallo, raggiungibile con l’aliscafo in circa un’oretta di navigazione, ha dei colori surreali. Spiagge bianchissime con un mare limpido e turchese, inutile dire che potrebbe essere considerata una delle isole dell’arcipelago delle Maldive italiane. Bellissimo prendere un aperitivo al tramonto, ma anche fare un tuffo in una delle tante calette nascoste. Cenare a lume di candela con la leggera brezza della sera guardando il mare, potrebbe essere uno dei ricordi indimenticabili della vita di coppia.

 

Magna Grecia Sicilia
La cultura della magna Grecia in Sicilia

Agrigento. Agrigento è una delle tappe fondamentali per chi vuole organizzare una visita culturale su quest’isola. Dalla bellissima scalinata dei Turchi a picco sul mare, al sito archeologico della Magna Grecia di Selinunte per passare ancora dalla Valle dei Templi, tutto per immergersi completamente in quella che era la vita di un tempo di questa Sicilia, una terra che ne conserva perfettamente i tratti attraverso i resti archeologici. Un cartoccio di Panissa e di Arancini mangiati su uno dei tanti chioschi di Sciacca per poi vedere fantastico il panorama dall’alto della riviera meridionale siciliana.

Siciliaia,

 

Modica. Dire che siamo rimasti senza parole è la realtà. Questo borgo antico, fatto di case costruite con sassi antichi,  una a ridosso dell’altra, dove le vecchiette ancora si conoscono tutte, dove salutarsi e scambiare quattro chiacchiere è un piacere. Piccole viuzze in salita da cui godere lo spettacolare panorama di Modica. A Modica ci siamo anche ingolositi assaggiando vari tipi di cioccolato, uno più buono dell’altro, del resto organizzare un viaggio in Sicilia vuol dire dimenticare la dieta !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *